Il Borgo di Ostia Antica

Gregoriopoli, il borgo medievale di Ostia Antica

Il borgo medievale di Ostia Antica è senza dubbio una perla incastonata in uno scenario di grande suggestione. Anticamente chiamato anche Gregoriopoli e perfettamente conservato, è la più imponente testimonianza delle epoche di transizione tra la caduta dell’impero Romano e i giorni nostri.

La sua storia è strettamente connessa all’avvento del Cristianesimo, quando Ostia venne istituita prima diocesi suburbicaria di Roma in seguito alla pace religiosa sancita dall’editto di Costantino nel 313 d.C. Dal IV secolo sino ad oggi, il vescovo di questa diocesi è per funzione propria il cardinale decano al quale spetta la prerogativa di annunciare l’elezione pontificia.

Il Borgo di Ostia Antica
Il Borgo di Ostia Antica visto da Google Maps

Da fonti storiche si evince che in quest’area sia stata sepolta la giovane Aurea, che subì il martirio nel 258 d.C. sotto l’Imperatore Claudio il Gotico. La basilica di Sant’Aurea le fu dedicata e venne eretta sulle fondamenta dell’antica basilica Paleocristiana, nella quale vennero a lungo conservate le spoglie di Santa Monica, madre di Sant’Agostino, il santo patrono della città. Il nome Gregoriopoli proviene da Papa Gregorio IV che nell’attuale borgo raccolse la popolazione costiera in un villaggio fortificato per difenderla dalle scorrerie degli Arabi a partire IX secolo d.C. Fu un altro pontefice, Martino V Colonna, ad aumentare la protezione di Roma presso la foce del Tevere con un grande torrione che oggi è parte integrante del castello.

Sotto Sisto IV della Rovere il Cardinale francese Guillaume d’Estouteville restaurò il borgo. Dal 1472 al 1479 furono costruite anche le attuali abitazioni. Il sito oggi è isola pedonale e conserva una fontana, la cui vasca ricavata da un sarcofago di epoca romana, e alcune colonne. Il fascino rinascimentale del borgo si deve invece a Giuliano della Rovere che, divenuto vescovo di Ostia nel 1483, incaricò l’architetto fiorentino Baccio Pontelli di costruire la rocca con attorno un fossato che la circondava alimentato dall’acqua del Tevere e successivamente fu ampliato fin quando in tempi relativamente più quieti si decise di allagarlo solo in caso di necessità.

Testo: Stefano Lesti per ia-ostiaantica.org

Borgo di Ostia Antica
[Foto: Federica Sequi | Some rights reserved]

[Foto: Federica Sequi (CC BY-NC 4.0)]
[Foto: Federica Sequi | Some rights reserved]