Terme dei Sette Sapienti

Le Terme dei Sette Sapienti a Ostia Antica

nw-terme-dei-sette-sapienti

Le Terme dei Sette Sapienti furono costruite intorno al 140 d.C. e formano un blocco contiguo con il Caseggiato degli Aurighi e il Caseggiato del Serapide. Questi due edifici si trovano a nord e a sud delle terme che non sono accessibili dalla strada principale.

L’edificio prende il nome dagli affreschi di una delle stanze che raffigurano i “sette saggi greci” che vivevano intorno al 600 a.C. I loro nomi e luoghi di provenienza sono scritti in greco accanto agli affreschi.

Clicca sull’immagine per ingrandire le foto

Talete di Mileto
Talete di Mileto
Solone di Atene
Solone di Atene
Chilone di Sparta
Chilone di Sparta
THALÈS MEILÈSIOS – Talete di Mileto
SOLÒN ATHÈNAIOS – Solone di Atene
CHEILÒN LAKEDAIMONIOS – Chilone di Sparta

[Bias] PRIÈNEUS – [Bias] da Priene (foto non disponibile)
Gli affreschi di Cleobulo di Lindo, Pittaco di Mitilene e Periandro di Corinto non sono conservati.

Nel nord-est del edificio si trova una grande sala circolare e, sul pavimento, un mosaico di 12 metri di diametro, in bianco e nero, della prima metà del II sec. con scene di caccia e ornamenti vegetali. A nord-ovest, di fronte alla sala circolare, si trova il frigidario con un affresco della Venere Anadiomène.

Clicca su una delle immagini per aprire la fotogallery

Foto di Federica Sequi, Klaus Heese, Dennis Jarvis