Domus dei Dioscuri

Il mosaico dei Dioscuri
Il mosaico dei Dioscuri

La Domus dei Dioscuri a Ostia antica

sw-domus-dei-dioscuri
Spiegazioni delle cartine

La Domus dei Dioscuri, così chiamata per via del mosaico policromo dedicato a Castore e Polluce, fu costruita nel II secolo e fa parte del complesso delle Case a Giardino. L’entrata principale è fiancheggiata da un negozio a destra e da un corridoio che percorre il muro meridionale in direzione ovest, dal quale si raggiungono delle stanze adibite a magazzini.

Clicca su una delle immagini per aprire la fotogallery

Domus dei Dioscuri, stanza situata a nord-ovest dell'edificio
Domus dei Dioscuri, stanza situata a nord-ovest dell’edificio

Un secondo corridoio che va da sud a nord conduce invece alla parte posteriore dell’edificio. Da qui si giunge alla camera nuziale, sul cui pavimento si trova il mosaico policromo raffigurante i Dioscuri* circondati da cesti di frutta, coppe e vasi.

Il mosaico dei Dioscuri
Il mosaico dei Dioscuri

* Secondo il mito, Nettuno diede loro il potere di controllare mari e venti. Per questo motivo erano particolarmente venerati a Ostia, per garantire ai marinai la protezione in mare.

Adiacente alla stanza nuziale si trova la sala principale della domus, di forma quadrata, il cui pavimento è decorato da un mosaico con Venere. L’intestazione del mosaico PLVRA FACIATIS MELIORA DEDICETIS, invita a “fare di più e ad applicarsi meglio a ciò che si fa”.

Particolare del Mosaico di Venere [Foto: Roger Ulrich | Some rights reserved]
Particolare del Mosaico di Venere [Foto: Roger Ulrich | Some rights reserved]

La parte occidentale dell’edificio è dedicata a un impianto termale con un frigidarium e due calidaria.

Il frigidarium della Domus situata a sud-ovest
Il frigidarium della domus situato a sud-ovest

Tutte le foto (ad eccezione di foto 3: Roger Ulrich) di Klaus Heese | archivio
Testo: Paola Dalu

166 Condivisioni