Sacello senza nome

[Foto: Dennis Jarvis | Some rights reserved]

Il sacello senza nome di Porta Romana

no-sacello-di-porta-romana

Ostia Antica è conosciuta per i suoi mosaici in bianco e nero che, ovunque, decorano i pavimenti delle case, delle terme, dei templi e di altri edifici pubblici.

Mosaici geometrici, figurativi, ornamentali, narrativi o emblematici, come i loghi delle varie corporazioni e imprese che si presentano sotto i portici del Piazzale delle Corporazioni, in qualsiasi forma e variazione, ma sempre in bianco e nero… O meglio: quasi sempre, non mancano le eccezioni.

Proprio sul Decumano Massimo, cioè la strada principale, a pochi metri dall’ingresso per gli scavi, sul lato destro, si trova un piccolo sacello* senza nome, spesso trascurato dalla maggior parte delle guide turistiche, più attratte dalla Necropoli sulla loro sinistra. In questo sacello si trovano due mosaici policromi geometrici che valgono una visita.

*Nell’antichità romana il sacello era solitamente un’area recintata con al centro un’ara, dedicata a una divinità.

[Foto: Dennis Jarvis | Some rights reserved]
[Foto: Dennis Jarvis | Some rights reserved]
[Foto: Dennis Jarvis | Some rights reserved]
[Foto: Dennis Jarvis | Some rights reserved]

[Foto: Dennis Jarvis | Some rights reserved]
[Foto: Dennis Jarvis | Some rights reserved]

441 Condivisioni