Visita guidata: il Cimitero Acattolico

Tomba dello scultore William Wetmore Story e di sua moglie Emelyn Story nel Cimitero Acattolico di Roma. La statua dell'Angelo del dolore è opera del 1894 dello stesso Story.
[Foto: Lucius Commons]

archeologo

Il Cimitero Acattolico di Roma

Domenica 21 Giugno 2015 ore 11
Visita guidata con lo storico dell’arte
Per informazioni e prenotazioni
tel: 334 1839398 | mail: esploraroma@gmail.com

Qui giace colui il cui nome fu scritto sull’acqua, John Keats


Nel quartiere Testaccio, a lato della Piramide Cestia, sorge il Cimitero Acattolico. Questo luogo nacque dall’esigenza di seppellire in terra non consacrata e fuori le mura della città tutti coloro che non erano di religione cattolica ma non meritavano di subire l’onta di essere sepolti insieme a prostitute e peccatori nel cimitero di Muro Torto.

Tomba dello scultore William Wetmore Story e di sua moglie Emelyn Story nel Cimitero Acattolico di Roma. La statua dell'Angelo del dolore è opera del 1894 dello stesso Story. [Foto: Lucius Commons]
Tomba dello scultore William Wetmore Story e di sua moglie Emelyn Story nel Cimitero Acattolico di Roma. La statua dell’Angelo del dolore è opera del 1894 dello stesso Story. [Foto: Lucius Commons]

Solo a partire dalla seconda metà del ‘700 le sepolture furono evidenziate da lapidi, ma il sito continuò a mantenere il suo caratteristico paesaggio naturale sino ad oggi, nonostante la costruzione di mura perimetrali e la diversa sistemazione che nel tempo ha subito.

Il cimitero è caratterizzato dalla presenza di un gran numero di artisti, diplomatici, scrittori e studiosi che per vari motivi si trovarono a morir in Italia. Ricordiamo i poeti inglesi J. Keats e P.B. Shelley, o italiani noti come Antonio Gramsci, Emilio Gadda o Miriam Mafai.

Per informazioni e prenotazioni
tel: 334 1839398 | mail: esploraroma@gmail.com

  Segui Esplora Roma su Facebook

253 Condivisioni